Press "Enter" to skip to content

Distanziamento sociale a colori: come rispettare le misure di sicurezza3 min read

Last updated on 12 Maggio, 2020

La tanto attesa fase 2 è alle porte: dal 4 maggio gli italiani si potranno alzare dal divano e sgranchirsi un po’ le gambe. Via libera ai cittadini, prima però la vestizione: guanti, mascherina e gel igienizzante per le mani. Per questi beni di prima necessità, gli italiani ormai sono pronti. C’è però un altro tassello fondamentale per proteggersi e proteggere: rispettare il distanziamento sociale. Come fare? I colori e la fantasia rispondono. 

Il ‘semaforo comportamentale’

Fonte: Safety Pois.

Un ‘semaforo comportamentale‘ dirigerà il traffico degli spostamenti futuri e colorerà i pavimenti di città, uffici e musei. Safety pois è il nome del sistema brevettato dall’azienda milanese TCommunication che spiega: 

“Si tratta di una segnaletica visiva a pavimento che indica in modo automatico ed efficace i flussi dinamici che le persone possono seguire per mantenere la distanza di sicurezza da fermi e in movimento”.

In pratica, verranno applicati a terra dei pois colorati: rossi, gialli e verdi. Proprio come succede per i semafori, il verde indica il libero transito, il giallo una breve sosta – magari per osservare un’opera d’arte in un museo o davanti al banco del supermercato – , e il rosso lo stop in attesa del proprio turno. I pois creano così una griglia verticale di distanze di sicurezza che indicano con chiarezza cosa si può fare e cosa no.

Fonte: Il Sole 24ore.
“Tutti gli spazi a pois”

Sarà come giocare a scacchi, ma con un’unica regola: su ogni pois ci deve stare una sola persona alla volta. 

L’idea di Fabrizio Rametto

Ed è proprio un gioco che ha ispirato l’idea a Fabrizio Ramettoamministratore delegato dell’azienda italiana TCommunication. Lui stesso ammette: 

«L’idea mi è venuta entrando nella camera dei giochi dei miei tre figli. Ho visto i cerchi del gioco Twister disposti sul tappeto e mi è venuta l’intuizione dei pois a colori da posizionare negli spazi pubblici, sia per delimitare gli spazi tra le persone, sia per fornire allo stesso tempo indicazioni su come comportarsi […] » 

Un po’ come delle pedine, ci  muoveremo su questa scacchiera colorata, preservando se non altro la nostra privacy. Dalla Safety pois infatti si dice che questo sistema analogico ed eco friendly permette di evitare il ricorso a sistemi di tracciamento GPS.

Il distanziamento sociale ha però un costo. Nell’ambito dei trasporti, per esempio, Atm ha confermato la drastica riduzione degli spostamenti sui mezzi pubblici. Un milione e mezzo di pendolari dovrà viaggiare in auto, bici o a piedi. Solo 500mila al giorno saranno le persone che potranno prendere il tram  o la metro, a causa della distanza minima richiesta. Anche questo fa parte del conto salato che ci ha riservato il Coronavirus. 

Fonte: La Repubblica. Atm a Milano sta preparando i mezzi pubblici alla Fase 2

Affrontare il distanziamento con la fantasia

L’importante però è garantire il rispetto delle misure di sicurezza, se in modo originale ancor meglio. In Italia ci sarà una tavolozza di giallo, verde e rosso che riempirà gli spazi pubblici. Un metodo efficace e che permette di affrontare questo momento con la fantasia e forse un sorriso.

Anche in Cina, l’originalità non manca. I bimbi sono tornati a scuola con un cappello largo un metro per seguire le norme di distanziamento sociale. C’è chi l’ha realizzato unendo dei palloncini, chi invece colorando il cartone.

Tra bollini sulle strade e copricapi, il mondo si prepara a convivere con il virus.

Fonte: Funpage. In Cina i bimbi tornano a scuola con un cappello largo un metro.

 

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!