Press "Enter" to skip to content

Coronavirus: l’Italia si isola, l’Italia viene isolata1 min read

Con l’estensione a tutto il territorio nazionale delle disposizioni contenute all’interno del decreto del Presidente del Consiglio, l’Italia entra in una nuova fase nella lotta alla diffusione del coronavirus. Il nostro Paese si bloccherà e ci si potrà spostare soltanto per gravi ed indifferibili motivi.

Intanto, però, continua ad allungarsi la lista dei paesi che decidono di chiudere le frontiere con l’Italia. Non più soltanto Kuwait, Giordania, Israele, Mauritius, Seychelles.

La Spagna ha vietato tutti i voli con l’Italia da domani fino al 25 marzo. Lo riferiscono i media spagnoli. Il paese ha anche deciso di sospendere le sedute della Camera dei Deputati per due settimane dopo che un parlamentare del gruppo di destra radicale Vox è risultato positivo al coronavirus.

Adesso anche le Maldive hanno deciso per il blocco dei voli da e verso la Penisola. «Le Autorità maldiviane, nell’ambito delle misure adottate per la prevenzione del contagio da Covid-19, hanno annunciato il divieto di ingresso per i viaggiatori provenienti dall’Italia a partire dalla mezzanotte di sabato 7 marzo», così si legge sul sito, curato direttamente dalla Farnesina, Viaggiare Sicuri.

Italiani “vietati” anche in Arabia Saudita: la Monarchia ha deciso di sospendere l’ingresso nel Paese per i passeggeri con visto turistico da Nazioni con casi confermati di coronavirus, inclusa, quindi, l’Italia.  

Stessa sorte per gli italiani che avevano previsto un viaggio verso Turkmenistan, El Salvador, Iraq, Capo Verde, Figi, Angola, Nauru, Isole Marshall.

Anche Malta chiude i collegamenti passeggeri con l’Italia. Aerei e navi da e per la Penisola saranno sospesi in conseguenza del Decreto dell’8 marzo voluto dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Lo ha comunicato nella notte in una conferenza stampa il primo Ministro maltese Robert Abela. Sull’isola, intanto, è stata confermata una quarta persona positiva al Covid-19.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!