Press "Enter" to skip to content

Niente Coronavirus, il 17enne italiano rimasto a Wuhan aveva solo febbre1 min read

 

«Ho paura, non vedo l’ora di partire», negli ultimi giorni l’aveva ripetuto più volte per telefono ai suoi genitori, a suo fratello, alla zia Eva e pure al nonno Aldo, pasticcere in pensione. Il minorenne era, ed è tutt’ora spaventato per la situazione in Cina e spera di rientrare in Italia il prima possibile

Arriva adesso l’ufficialità; il ragazzo italiano che non è potuto tornare in Paese con gli altri 56 italiani aveva  della semplice febbre. Nessun Coronavirus, ma visto lo stato d’emergenza ufficializzato in Italia, il governo non poteva assumersi questo rischio. Si è trattato di una semplice sicurezza, che però adesso rischia di sfatare in un disastro se il ragazzo non dovesse tornare il prima possibile.
Lo studente era andato nello Hubei per un progetto “Intercultura”. I voli di linea, adesso, sono stati soppressi, quindi è probabile che l’Italia chiederà al governo cinese l’autorizzazione per far uscire il ragazzo dalla “zona rossa” epicentro del contagio, e spostarlo in una città dove possa prendere un volo per Roma. Attualmente lo studente si trova in un bed & breakfast di Wuhan accudito da due italiane incaricate dalla nostra ambasciata.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!